a volte capita che

venerdì 29 agosto '08 at 12:48 pm (insomnia, italiano, magic, thoughts)

Ieri sera mettendo ordine tra le scartoffie in vista del trasloco ho trovato un foglietto su cui avevo appuntato i miei propositi per il 2008, quelle cose che si fanno… Beh, con somma incredulità ho constatato di averli già realizzati tutti. E siamo solo ad agosto! Mi sono sentita praticamente invincibile. E poco ambiziosa, apparentemente.

Certo, la mia vita non è tutta rose e fiori, ma in effetti non mi posso lamentare. Anche se poi leggo certi oroscopi (incuriosita dai post altrui) e rimango un po’ interdetta:

Toro (20 aprile – 20 maggio)

Mescolando le mie parole con quelle del poeta britannico Eliza Acton, ti ho preparato un messaggio d’amore che potrai usare come se l’avessi scritto tu. Rivolgilo liberamente a una persona che vorresti legare più strettamente al tuo destino. “Ti amo come un uccello felice ama la libertà delle sue ali. Ti amo come amo il primo giglio di primavera che sprigiona la sua fragranza al chiaro di luna. Ti amo come amo gli slanci e i sussurri di una melodia in grado di far rivivere il passato. Ti amo come amo il respiro sommesso dell’alba, la cui anima si è svegliata solo per me”.

Ma a chi diavolo vuoi che rivolga un simile messaggio d’amore, caro Rob Brezsny?

Mi consolo pensando che tra 2 settimane esatte sarò in viaggio!! Clock’s ticking…


(foto presa da qui)

Permalink 3 commenti

saldi

lunedì 25 agosto '08 at 6:25 pm (cryptic, girl-powered, italiano, love, lyrics, thoughts, ToDo)

Che dire? Sono quella che sono. Tendo a ripetere gli stessi errori, over and over and over again, per così dire. E ora che sto cercando di spezzare questo circolo vizioso, l’unica differenza che riesco ad apprezzare è la mia reazione quando mi accorgo di stare ancora ricalcando i miei passi, ossia una simpatica quanto metaforica auto-pacca sulla spalla, seguita da un innocuo sorrisetto tra me e me. Già, mi perdono, mi assolvo e mi riabilito. Poi però mi chiedo, ma ci sarà qualcuno là fuori disposto a fare lo stesso? Io mi conosco fin troppo bene e mi sopporto, a giorni anche mi piaccio, sempre di più se devo essere sincera. Però a volte mi sento veramente un puzzle un po’ troppo complicato. In fondo, non a tutti piacciono i giochi complicati, con una ripida curva d’apprendimento. Beh, ma vaffanculo. Non voglio semplificarmi per il beneficio altrui. A me piacciono i giochi complicati. I saldi sono finiti!!

if I told you things I did before
told you how I used to be
would you go along with someone like me
if you knew my story word for word
had all of my history
would you go along with someone like me

— Peter, Bjorn & John (feat. Victoria Bergsman), “Young folks”

Permalink 5 commenti

muxtape vs. favtape

venerdì 22 agosto '08 at 6:50 pm (italiano, lolcats, music)

La RIAA sta mettendo i bastoni tra le ruote a muxtape e siamo tutti disperati. In compenso, ho scoperto una cosa simile che si chiama favtape (fantasioso, eh?) che in pratica è come una muxtape delle canzoni ascoltate su last.fm.

Ecco qui la mia favtape, anche se a dire il vero sbaglia una canzone su 2 della mia playlist… facciamo pure 2 canzoni su 3! Sarà perché ascolto roba oscura o perché il sistema è un po’ cagoso? Hmm.

Amen. Facciamocene una ragione.

Permalink Lascia un commento

daily digest

giovedì 21 agosto '08 at 6:53 pm (italiano, music, thoughts, trivial, vegan)

food snobs

Ho sempre pensato di essere una persona curiosa nei confronti del cibo. Purtroppo, avvenimenti recenti mi costringono ad ammettere di essere in realtà una “food snob”! Io e le mie vegan cupcakes, il riso integrale biologico a chicco corto, il miso d’orzo di qualità macrobiotica, la rucola fresca, il patè di pomodorini secchi sul pane di segale finlandese, l’aceto balsamico ma NON quello Ponti, il sale marino integrale della Camargue, la tisana Sleepy Time, l’abbinamento latte di cocco + curry + uvette, il tofu al basilico, … :-/

le cose che si danno per scontate

Ieri sera, tornata a casa dal lavoro, ho scoperto di non avere più l’acqua corrente. Dai miei rubinetti non usciva nemmeno una goccia, nulla! Così sono andata in palestra (almeno mi son potuta fare una doccia), per rimandare di qualche ora l’amara realizzazione che non avevo l’acqua in casa. Stamattina per fortuna si è risolta l’emergenza, ma questo mi ha fatto riflettere sulle cose che si danno per scontate ma che magari tanto scontate non sono:

  • avrò sempre l’acqua corrente in casa
  • il mio aereo non esploderà
  • domani mi sveglierò di nuovo e sarà un altro giorno comodamente infarcito delle solite confortanti cose
  • quella persona un po’ depressa che conosco non si suiciderà
  • la mia cara nonna (o sostituire con una persona a scelta) a cui voglio un bene infinito ci sarà sempre

E invece nulla dura per sempre… neanche l’acqua corrente.

un playlist per correre

Prima di ripulire il mio iPod, ecco alcune delle canzoni che mi hanno accompagnata nelle corsette che ho fatto il weekend scorso nella periferia milanese (in ordine sparso…):

  • Mirah – Jerusalem
  • Kid Rock – All summer long
  • Weezer – Pork and beans
  • Neutral Milk Hotel – King of carrot flowers, pt.1
  • Tegan and Sara – Back in your head
  • Cat Power – The greatest
  • Peter Bjorn and John – Young folks

Contro ogni pronostico, correre mi piace tantissimo! Non pensavo che l’avrei mai detto…

Permalink 2 commenti

meteo (2)

martedì 19 agosto '08 at 7:27 pm (hawaii, italiano, meteo, travel, trivial)

Dimenticavo che Honolulu si trova sul versante sud di Oahu, che è la parte un po’ più riparata. Il posto dove vado io (vicino ad Haleiwa) si trova invece sulla costa nord dell’isola, come si vede dalla mappa:

Ah, tanto per capire, l’isola di Oahu si trova così posizionata nell’arcipelago delle Hawaii:

e le Hawaii si trovano così posizionate rispetto al resto del mondo:

Detto questo, la situazione meteo resta quella che è, ossia pioggia, pioggia, pioggia… :-(

Anche se sinceramente, a pensarci bene, non mi preoccupa l’idea di ritrovarmi in mezzo a un acquazzone tropicale. Dopotutto, poco più di un anno fa avevo espresso proprio questo desiderio! Hey, forse c’è davvero qualcuno là fuori che ascolta. Una specie di Babbo Natale dei blog. O no?

Permalink Lascia un commento

P.S.

martedì 19 agosto '08 at 1:43 pm (italiano, music, thoughts)

Beh, ripensandoci, un altro album assolutamente fico e imperdibile è Endtroducing… di DJ Shadow. Ma quant’è bello? Cercare di decifrare i vari samples usati e riconoscerne alcuni, poi, mi fa sempre sorridere… In un certo senso, è un’esibizione di cultura (musicale), proprio come Umberto Eco fa l’esibizionista per quanto riguarda la sua (sconfinata) cultura (generale e totale). Sì, forse mi piacciono quelli che se la tirano senza darlo troppo a vedere. O forse mi piacciono le persone che si appassionano approfonditamente di qualcosa (in particolare: musica, cucina e libri, lo ammetto)…

Permalink Lascia un commento

recipe slam

lunedì 18 agosto '08 at 7:33 pm (daydreaming, italiano)

Slam Poetry? Video Slam? Tz’… roba superata… voglio anche io il Recipe Slam!!

Permalink Lascia un commento

lunch time

lunedì 18 agosto '08 at 1:12 pm (cooking, daydreaming, italiano, ToDo, vegan)

Ho visto questa ricetta che voglio assolutamente provare, veganizzandola:


Zucchini Cheddar Bread

In pratica è un pane alle zucchine e formaggio cotto in stampini per muffin… YUMM!!!

Permalink 3 commenti

meteo

mercoledì 13 agosto '08 at 7:30 pm (hawaii, italiano, meteo, thoughts, travel)

E se poi piove sempre? :-s

Permalink 3 commenti

consigli per gli acquisti

mercoledì 13 agosto '08 at 1:00 pm (girl-powered, italiano, thoughts, ToDo)

Ecco qui qualche link per le lunghe e noiose giornate estive:

  • Flying Pizza Kitty è troppo carino!
  • Bakespace è una specie di social network per amanti della cucina.
  • Il blog di Gala Darling è il blog più strano e più interessante e tenero che ho letto da un pezzo…
  • thisissand.com è un tool geniale (anche se del tutto inutile), provatelo!
  • Non è mai troppo tardi per imparare a fare 100 flessioni senza morire.
  • E infine, prima di partire per un viaggio bisogna sempre pensare ai viaggi futuri… in particolare, penso alla mia idea fissa di sempre di andarmene in giro per il mondo per un anno. C’è gente che lo fa! Guardate questo documentario: “A map for saturday“.

Per il resto, mi sto preparando mentalmente alle 3 settimane pseudo-sabbatiche che mi attendono da domani fino al 5 settembre.

Cose che intendo fare da qui alla partenza:

  • andare a letto presto
  • meditare
  • finire i libri che ho sul “comodino” (che non ho), perché mi rifiuto di dover riprendere in mano il maledetto Pendolo di Foucault dopo le vacanze
  • fare gli scatoloni e traslocare (per dove ancora non si sa)

Cose che non intendo fare da qui alla partenza:

  • innamorarmi
  • sprecare tempo ed energie dietro a cose e persone


(immagine presa da qui)

Permalink 5 commenti

Next page »