ai confini della realtà

martedì 29 luglio '08 at 1:08 pm (daydreaming, girl-powered, italiano, magic, thoughts, trivial)

Succedono cose strane d’estate.

La voglia di qualcosa di nuovo che ti spinge una domenica in palestra a salire finalmente sul tapis roulant e a correre (stupendoti peraltro della tua resistenza e del tuo fiato).

La noia che ti porta a smettere di fumare, perché era comunque sempre stato un passatempo inessenziale, dispendioso e malsano.

L’attrazione irresistibile della scritta “70%” in vetrina che ti induce ad entrare da Accessorize e fare scorte di accessori a prezzi ridicoli, arrivando al lavoro 20 minuti più tardi del previsto.

Il destino avverso che ti impedisce di trovare una stanza in affitto ma che ti fa conoscere per vie traverse delle persone piuttosto simpatiche.

Un insopportabile mal di testa che ti costringe finalmente ad andare a dormire alle 8 di sera e recuperare così gli arretrati di sonno che ormai non si contano più.

Il mistero della scienza per cui i vestiti ti vanno più larghi ma pesi uguale e talvolta di più…. immagino che sia vero che i muscoli pesano più della ciccia.

Quella voglia di coccole e tenerezze, e quel soffitto bianco che ti fissa e sembra volerti dire che non ne vale la pena, no, non ne vale proprio la pena.

L’amica che ti viene a trovare per cena e finalmente trovi il pretesto per dare una pulitina alla casa.

L’impressione di essere pallida o comunque sempre dello stesso colorito e sentirti dire “ma come sei abbronzata!” dalla madre della tua amica. Oltre a, “come sei soda!”, che fa sempre piacere.

La sensazione strana e inaspettata di qualcuno che ti guarda in modo malizioso, ma tu non te ne accorgi.

Il tuo subconscio che conta i giorni e le ore e i minuti, e per una volta il tuo inconscio e il tuo conscio sono d’accordo nel ripeterti che, no, non ne vale la pena!

E avrei voglia di andare a correre in questo preciso istante, sollevare un po’ di pesi, fare degli addominali, fare un po’ di fatica. Sudare, fare una bella doccia, e poi tornare in ufficio come se niente fosse. Mangiare un po’ di frutta estiva per merenda e scatenare la mia produttività. Chi l’avrebbe mai detto? Sento che la pigrizia mi sta abbandonando! Aiuto!


(foto presa da questo post)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: