salsedine

martedì 8 luglio '08 at 4:58 pm (insomnia, italiano, sardegna, thoughts)

Ci sono giorni come oggi in cui ogni cosa mi ricorda di mio padre: il sole, una canzone, un modo di camminare, una parola, una località gallurese, un modo di sorridere, un tatuaggio, il colore del cielo. I ricordi mi travolgono come onde, come quelle onde tra cui abbiamo nuotato così tante volte, come quelle volte in cui abbiamo riso perché ci entrava tutta l’acqua nel naso per guardare la sabbia sul fondale, mossa dalla corrente, e i pesciolini, attraverso una maschera.

Nei giorni come oggi non riesco a fare a meno di piangere, e odio con tutte le mie forze trovarmi chiusa in questo ufficio, vorrei essere in riva al mare da sola e ricordare in santa pace. Ho bisogno di sabbia bianca finissima e rovente, acqua salata, salsedine, gabbiani, gigli tra le dune e rosmarino selvatico.

A volte rimane solo la speranza di non dimenticare mai.

3 commenti

  1. audape said,

    …difatti dimenticare è impossibile.
    Un abbraccio,
    V.

  2. nino said,

    “Qui tra mare e laguna ogni cosa è piena di te…” Questi luoghi mi sono molto familiari, la nostalgia col tempo diventa un sentimento dolce. Non piangere più, vivi! Con simpatia, Nino.

  3. Giulia said,

    Ciao Nino,
    grazie per la visita. Mi ha fatto piacere rileggere questo mio vecchio post :-)
    P.S. Il mio blog ha traslocato su http://www.wakarimasen.org!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: