alla ricerca del tempo perduto

mercoledì 19 dicembre '07 at 4:51 pm (books, italiano, quotes)

Devo assolutamente rileggere questo libro. Procurarmi un’edizione che non cada a pezzi (come la mia degli Oscar Mondadori, con le pagine tutte staccate e sbriciolate) e rileggerlo! Dio mio, Proust è veramente un genio. Il modo in cui scrive mi dà veramente tanto. Quelle frasi lunghissime, quelle descrizioni che non finiscono mai. Tutti quei dettagli assolutamente superflui, eppure essenziali.

Al liceo avrei voluto imparare bene il francese solo per poter leggere La Récherche in lingua originale! E invece il mio francese fa pena e non sono mai riuscita a rileggere altro che l’inizio di “Dalla parte di Swann”. E’ che ora che sono cresciuta probabilmente potrei forse capire qualcosa di diverso rileggendo queste tremila pagine. Chissà?

A lungo, mi sono coricato di buonora. Qualche volta, appena spenta la candela, gli occhi mi si chiudevano così in fretta che non avevo il tempo di dire a me stesso: “Mi addormento”. E, mezz’ora più tardi, il pensiero che era tempo di cercar sonno mi svegliava; volevo posare il libro che credevo di avere ancora fra le mani, e soffiare sul lume; mentre dormivo non avevo smesso di riflettere sulle cose che poco prima stavo leggendo, ma le riflessioni avevano preso una piega un po’ particolare; mi sembrava d’essere io stesso quello di cui il libro si occupava: una chiesa, un quartetto, la rivalità di Francesco I e Carlo V.

— Marcel Proust – “Dalla parte di Swann”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: