where do we go from here?

lunedì 5 novembre '07 at 10:36 pm (cryptic, daydreaming, italiano, love, quotes, thoughts)

Certo che il mondo è proprio un posto strano e ingiusto.

Desideriamo delle cose che però non arrivano quasi mai quando le vorremmo. Spesso dei piccoli segnali o segni del destino che dir si voglia sono visibili solo a noi, anche se si manifestano quando altre persone sono presenti. A volte la nostra idea di idillio e perfezione combacia con l’idea di normalità o addirittura declino e imperfezione di qualcun altro.

E sono proprio queste le cose che mi intristiscono, le piccole illusioni quotidiane, le bugie in cui vogliamo credere e gli attimi imperfetti che ci sforziamo di vedere perfetti.

Nel bene e nel male, le cose non vanno mai come si vorrebbe e la ruota non gira quasi mai nel verso desiderato.

Come cazzo funzionano le interazioni umane, me lo chiedo spesso. A volte ho l’impressione che ciascuno di noi viva vite separate, su dimensioni parallele, che si intersecano solo brevemente.

E poi non capisco proprio come sia possibile che a volte poniamo delle domande a qualcuno e riceviamo risposte da qualcun altro.

Che fare? Niente, mica mi lamento…

Vorrei solo a volte che tutti i vari frammenti sparsi si potessero ricomporre come un puzzle, senza che ne rimanesse escluso nessuno, come invece a volte succede quando si smonta e poi rimonta qualcosa, e c’è sempre il pezzettino extra che non si sa bene dove debba andare. Vorrei che il passaggio tra i vari opposti fosse liscio, limpido e indolore (tra il dentro e il fuori, il pensiero e l’azione, il sogno e la realtà, etc…). Vorrei poter dire sempre tutto, scrivere tutto e fare tutto, intendo tutto quello che desidero in un preciso momento, avendo la forza di non rimpiangere mai nulla.

Ecco che cosa vorrei davvero: lucidità e coraggio.

No, ho detto una cazzata. Quello che vorrei davvero è qualcos’altro. Qualcosa che non si può scrivere in un blog.

E questo, per la cronaca, è l’ultimo post taggato cryptic del blog dei munchies. Quel tag muore qui, e forse – a dire la verità – anche il blog!

The Road goes ever on and on,
Down from the door where it began.
Now far ahead the road has gone,
And I must follow, if I can,
Pursuing it with eager feet,
Until it joins some larger way
Where many paths and errands meet.
And whither then? I cannot say.
— Bilbo Baggins

3 commenti

  1. oracolo said,

    Ed alla fine il tag non è morto, direi, ed il blog neppure.

    Bene. C’è sempre bisogno di cryptic. Accendi una lampada abbastanza potente, illumina a giorno ogni angolo… e sembrerà tutto banale, anche se in realtà non lo è per niente.

  2. munchies said,

    Già. Questo dimostra anche che tendo a non mantenere i miei propositi… :-)

  3. cose che si scrivono « //o^_^o\ said,

    […] un anno fa avevo pensato di chiudere la baracca, anche se poi – evidentemente – non l’ho fatto. Ho continuato a scrivere cripticamente, in […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: