googling munchies

martedì 27 febbraio '07 at 3:14 pm (caffeine, google, italiano, trivial)

Oggi ho scoperto che wordpress.org supporta LaTeX!! Davvero mitico.

Sempre oggi, ho potuto constatare ancora una volta la potenza di Google… cioè, se non ci fosse google, come faremmo?! Ho cercato, così tanto per, una persona che conosco solo virtualmente, e sono riuscita a trovarne vita-morte-miracoli (nome, cognome, data di nascita, statura(!!), indirizzo, professione, hobby, parenti, icq, msn, email, foto… e altre amenità). ASSURDO!! Anche io d’altra parte ho lasciato consistenti tracce digitali… alcune sono state cancellate dal tempo, ma molte no :-P

In effetti, ci sono quelli che identificano Google con Il Male.. beh, dipende dai punti di vista!

 

Beh, che dire… con la quantità di caffeina che ho in circolo, meglio che vada a farmi due passi!!

Permalink Lascia un commento

dovrei preoccuparmi?

lunedì 26 febbraio '07 at 2:14 pm (english, italiano, quiz, WoW)

Fate anche voi The World of Warcraft Addiction Test! Qui di seguito c’è il mio risultato. Forse dovrei rivolgermi a questi per ripigliarmi :-p

Totally addicted
You are 76% Addicted!

When the server’s down, its like the end of the world. You check your auctions before going to work, you love the game and everything it involves. Remember that other game called real life? Its not any fun, anyway! Keep it up! And remember, its just a game, but its the best game ever!

My test tracked 1 variable How you compared to other people your age and gender:

You scored higher than 99% on addiction level

Permalink 3 commenti

on giggling

venerdì 23 febbraio '07 at 5:27 pm (english, italiano, quotes, trivial)

Quando ci si trova di venerdì pomeriggio in ufficio a ridacchiare sotto i baffi leggendo raccolte di vecchie signature in ascii art, che vuol dire?

E quando l’ennesima siggie da uber nerd fa venir male alle guance da quanto è faticoso trattenere la risata… beh…

^_^ …ROFL…LMAO…

“I know how to spell banana, I just don’t know when to stop”

“To err     is   human.  To bleat is   ovine.  To bark   is canine.
To forgive is  divine.  To oink  is porcine.  To purr   is feline.
To moo     is  bovine.  To howl  is  lupine.  This list is assinine. ”

“The opinions expressed here are not
those of my employer, my wife, my church, or
myself…But they are the opinions of Elvis
as revealed to me through the medium of my
pet hamster, Lee Harvey Oswald…”

“In the force if Yoda’s so strong, construct a
sentence with words in the proper order then
why can’t he?” — /fortune

“A Windows user spends 1/3 his life sleeping, 1/3 working, 1/3 waiting ”

“The only reason your brain is bigger than your nostril is to stop it
  falling out.”

“Of course my password is the same as my pet’s name.
My macaw’s name was Q47pY!3, but I change it every 90 days.”

Permalink Lascia un commento

a day in the life of the munchies

lunedì 19 febbraio '07 at 10:34 am (grumpy, italiano, lyrics, thoughts)

If I could make it rain today
And wash away this sunny day down to the gutter
I would
Just to get a change of pace
Things are getting worse but I feel a lot better
And that’s all that really matters to me

— Counting Crows, “Amy hit the atmosphere”
Beh, devo dire che stamattina mi stavo proprio abituando alla piacevole sensazione del sole sulla pelle, caldo e abbagliante. Un po’ cozzava con il mio umore, ma creava un contrasto dolceamaro non del tutto spiacevole. Finché non ho imboccato l’autostrada e mi sono tuffata nella nebbia. Addio sole! Credo che questa nebbia in realtà sia una specie di tunnel spazio-temporale… scendendo dalla macchina infatti, oltre a trovarmi completamente immersa nell’ovatta, mi sono accorta che la temperatura era scesa intorno a zero gradi.

Meglio così, perché in questi giorni non sono ancora pronta per una bella giornata di sole…

Permalink Lascia un commento

munchies likes

venerdì 16 febbraio '07 at 12:23 pm (italiano, trivial)

Mi piacciono…
i ravioli al vapore cinesi
i gambi di carciofo cotti
il chinotto san pellegrino
la salsa di mirtilli sulla carne
i vini rossi corposi tipo nero d’avola
la cannella
le vongole e le arselle
i lamponi
l’aceto balsamico
le noci pecan
 
Non mi piacciono…
i finocchi cotti
le carote crude
il bollito misto
le brioche alla crema
le cose alla menta, tranne la menta fresca
i litchees e i mandarini cinesi
la lattuga iceberg
il vino frizzante
le meringhe
il whiskey
 
Devo ancora decidere!
le uova di salmone
l’acqua tonica
la carne rossa
i fiori di zucca fritti
i ricci di mare
wurstel e crauti
gli anacardi
i marron glacé
gli spaghetti aglio, olio e peperoncino
le alghe wakame

Permalink 1 commento

stelle

giovedì 15 febbraio '07 at 8:18 pm (italiano, lyrics, stars, thoughts)

Questa sera, dopo aver parcheggiato la macchina, nel silenzio della via, ho alzato gli occhi al cielo e…  c’erano le stelle! Non si vedono molto spesso a Milano, e certo sono molte meno, e meno luminose, di quelle di una notte d’estate a Creta, oppure in montagna, quando sdraiati a bordo piscina, o in mezzo ai fiori, lo sguardo si perde nella Via Lattea.

Beh, comunque, per quanto scarse, le stelle mi hanno messo di buon umore, e chiudendo gli occhi oltre ad Orione vedo anche tutte le altre stelle e costellazioni che invece stasera sono offuscate dall’illuminazione cittadina.

E aspettando che compaiano le tre bellissime stelle che compongono il Triangolo Estivo (Vega, Altair e Deneb), mi accontento di questa canzone… 

 

Stars shining bright above you
Night breezes seem to whisper “I love you”
Birds singin’ in the sycamore tree
Dream a little dream of me

Say nighty-night and kiss me
Just hold me tight and tell me you’ll miss me
While I’m alone and blue as can be
Dream a little dream of me

Stars fading but I linger on dear
Still craving your kiss
I’m longing to linger till dawn dear
Just saying this

Sweet dreams till sunbeams find you
Sweet dreams that leave all worries behind you
But in your dreams whatever they be
Dream a little dream of me

 

Permalink Lascia un commento

fottuta sveglia

giovedì 15 febbraio '07 at 12:26 pm (grumpy, insomnia, italiano)

Se c’è una cosa che odio, è aprire gli occhi la mattina pensando che sia ancora molto molto presto, per poi guardare l’orologio e accorgermi che invece la sveglia sta per suonare… Odio svegliarmi con la sensazione di essermi appena addormentata, avendo ancora sonno, e non sentendomi per niente riposata.

Oggi è uno di quei giorni! GRR… fottutissima sveglia!!!!!!!

Venendo al lavoro, poi, ho ascoltato il nuovo album di Norah Jones che mi ero caricata sull’ipod, e mi sono depressa e incazzata ancora di più :-/ Devo ricordarmi di mettere della musica più “svegliante” la prossima volta! Ma come diavolo fa Norah Jones ad essere sempre così tranquilla, pacata e suadente… dico io, non è affatto normale!!

Beh, oggi gira così ;-)

Permalink 2 commenti

giovedì 8 febbraio '07 at 3:40 pm (italiano, quotes, trivial)

猿も木から落ちる (saru mo ki kara ochiru)

Letteralmente: “anche le scimmie cadono dagli alberi”.

Mi piace questo proverbio giapponese  :-)

Permalink Lascia un commento

japanese munchies

mercoledì 7 febbraio '07 at 2:30 pm (books, italiano, movies, quotes, thoughts)

C’è un altro film con Bill Murray che mi è piaciuto tantissimo, ed è “Lost in Translation“. E’ ambientato a Tokyo, anche se la vicenda ruota principalmente attorno ai due protagonisti.

Le musiche, le ambientazioni, i dialoghi…

“Let’s never come here again because it will never be as much fun.”

Guardarlo per me è come leggere “Kitchen” di Banana Yoshimoto; è malinconico ma mi fa sentire bene, è come un ricordo, con gli angoli smussati, impalpabile e perfetto nella sua immobilità.

Kitchen tra l’altro ha uno degli incipit più belli di sempre… almeno per me!

Non c’è posto al mondo che io ami più della cucina.
Non importa dove si trova, com’è fatta: purché sia una cucina, un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tantissimi strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano.
Anche le cucine incredibilmente sporche mi piacciono da morire.
Mi piacciono col pavimento disseminato di pezzettini di verdura, così sporche che la suola delle pantofole diventa subito nera, e grandi, di una grandezza esagerata. Con un frigo enorme pieno di provviste che basterebbero tranquillamente per un intero inverno, un frigo imponente, al cui grande sportello metallico potermi appoggiare. E se per caso alzo gli occhi dal fornello schizzato di grasso o dai coltelli un po’ arrugginiti, fuori le stelle che splendono tristi.
Siamo rimaste solo io e la cucina. Mi sembra un po’ meglio che pensare che sono rimasta proprio sola.

Permalink 2 commenti

things I’ll never do, things I’ll never say

martedì 6 febbraio '07 at 2:42 pm (cryptic, daydreaming, italiano, movies, thoughts, ToDo)

A volte provo ad immaginarmi come sarebbe rivivere più e più volte lo stesso giorno, fino a renderlo perfetto… come nel bellissimo film con Bill Murray “Ricomincio da capo“. Che cosa farei? Perché in questa vita non si possono cancellare gli errori, non è possibile riavvolgere il nastro e rifare qualcosa diversamente!

C’è chi dice che bisognerebbe vivere ogni giorno, ogni attimo come se fosse l’ultimo… Secondo me è una cazzata, voglio dire, se sapessi che tra una settimana un meteorite cadrà sulla Terra spazzando via il genere umano, non me ne starei certo qui dove sono… Forse la verità è che bisognerebbe cercare di non avere mai rimpianti…

L’unica speranza rimane quella di reincarnarsi e riuscire a fare tutto nelle prossime vite!

Se non altro, nella mia prossima vita spero di raggiungere la pace interiore :-)

Permalink 3 commenti

Next page »